Disposizioni generali

Aeroporto Friuli Venezia Giulia S.p.A." è società partecipata (al 100%) dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Per quanto concerne la presente sezione dedicata, ai sensi dell'art. 9 - comma 1) - del D.Lgs. 33/2013, alla "Amministrazione trasparente", va ricordato che seppur il novellato art. 11 - comma 2 - lettar b) del D.Lgs. 33/2013 preveda che "la medesima disciplina prevista per le pubbliche amministrazioni di cui al comma 1 si applica anche.....limitatamente all'attività di pubblico interesse disciplinata dal diritto nazionale o dell'Unione europea, agli enti di diritto privato in controllo pubblico, ossia alle società e agli altri enti di diritto privato che esercitano funzi oni amministrative, attività di produzione di beni e servizi a favore di amminstrazioni pubbliche o di gestione di servizi pubblici, sottoposti a controllo ai sensi dell'art. 2359 del codice civile da parte di pubbliche amministrazioni, oppure agli enti nei quali siano riconosciuti alle pubbliche amministrazioni, anche in assenza di una partecipazione azionaria, poteri di nomina dei vertici o dei componenti degli organi", non tutte le disposizioni di cui al D.Lgs. 33/2013 risultano oggettivamente applicabili.

Inoltre, per quanto concerne la "trasparenza", la Società è assoggettata a precisi obblighi previsti dall'art. 12 della L.R. n. 10 del 04/05/2012. Da ciò consegue che alcune informazioni societarie venivano già, e sono tutt'ora, pubblicate sul sito istituzionale della Regione Friuli Venezia.

http://www.regione.fvg.it/enti-controllati/dettaglio?id=2

Ai sensi e per gli effetti del "Codice dei Contratti Pubblici" (D.Lgs. 163/2006) le attività di gestione aeroportuale rientrano tra i settori speciali di cui agli artt. 205 - 213 del Codice in quanto, sotto il profilo "oggettivo" la Società è concessionaria di "diritti speciali ed esclusivi" (concessione ENAC n. 31 del 31/05/2007 - di gestione dell'aeroporto di Ronchi dei Legionari). Secondo le previsioni del comma 7 dell'art. 238 del D.Lgs. 263/2006, la Società si è dotata di apposito Regolamento interno.

In tema di "anticorruzione" la Società si è dotata di appositi "modelli di organizzazione e gestione", conformi ai dettati di cui al D.Lgs. 231/2001, nonché dell'Organismo di Vigilanza previsto dall'art. 6 - comma 1 - lett. b) della norma.